Prenota per: IL CRISTO REDENTORE

[contact-form-7 id="1535"]

IL CRISTO REDENTORE

Dettagli

Giunto da Biella nel 1953 per motivi imprenditoriali, il Conte Stefano Rivetti di Val Cervo rimase talmente tanto affascinato da Maratea che decise di investire in questo territorio per valorizzarlo a suo modo. Ideò e finanziò così, con l’aiuto della cassa del Mezzogiorno, quello che poi sarebbe diventato il fulcro del turismo marateota: la statua del Cristo Redentore.

Nel 1957 il Conte affidò il progetto all’artista fiorentino Bruno Innocenti e all’ingegnere Luigi Musumeci, due mirabili figure professionali, il primo docente presso l’Istituto Statale di Firenze. Insieme individuarono sulla cima del monte San Biagio il luogo ideale per collocare la statua, proprio di fronte all’antica Basilica del Santo patrono Biagio. Da sempre punto di riferimento per la popolazione, la vetta del monte inizialmente ospitava una croce di ferro battuto costruita nel 1907 per ricordare la resistenza marateota all’attacco dei soldati francesi del 1806. Con il passare del tempo, quando si decise di costruire la strada rotabile per salire alla basilica di San Biagio e al viale che porta alla cima del monte, la vecchia croce commemorativa fu sostituita per volere del podestà Biagio Vitolo da una nuova di cemento, con parafulmini.

I lavori di costruzione cominciarono nel 1963 e ci vollero circa 3 anni per completare l’opera, conclusa nel 1965. Il risultato finale fu un’imponente statua, con numeri impressionanti, circa 21.13 metri di altezza, 19 metri di apertura delle braccia, 3 metri di altezza per la testa e ben 400 tonnellate di peso complessivo. Tutto questo unito per creare una struttura di cemento armato rivestito da un impasto di cemento bianco e marmo di Carrara, sorretto da uno scheletro d’acciaio che affonda le proprie fondamenta a diverse decine di metri di profondità. Per far sì che l’opera non perdesse tutta la sua imponenza rovinandosi, gli addetti ai lavori lasciarono all’interno un vuoto tecnico con scale a pioli di ferro così da poter facilitare la manutenzione della struttura.

Ciò che però cattura l’attenzione di tutti coloro che giungono per la prima volta, o anche le volte successive, ai piedi del Cristo Redentore, sono i dettagli che gli artisti hanno sapientemente studiato per l’opera.
La statua, slanciata rispetto alla prospettiva di chi la osserva grazie al movimento della tunica e del piede sinistro lasciato visibile, non ha piedistallo. Essa si alza direttamente dalla nuda terra, caratteristica che tradizionalmente sottolinea la vicinanza del Cristo ai fedeli, sui quali non esiste una supremazia.
Le braccia sono rivolte verso l’alto e leggermente piegate, spalancate in un gesto che richiama la preghiera del Padre Nostro.
La cosa che di più lascia attoniti, però, è il volto, dietro cui si nascondono due sorprendenti particolari. La sua direzione è celata da un accenno di manto sulle spalle e dal braccio destro leggermente più alto di quello sinistro, così che, osservando la statua dal mare si crei un’illusione ottica. L’intero corpo, infatti, non è rivolto verso la valle, ma verso la basilica di San Biagio. La forma del viso, con capelli corti e barba solo accennata, a sua volta è differente dalla classica iconografia di Gesù; gli artisti probabilmente volevano rappresentarlo in età giovanile.
Grazie allo splendore dell’opera e al legame affettivo che tutti gli abitanti di Maratea hanno con la statua, vicina al patrono San Biagio, in occasione del cinquantenario dalla costruzione
si è tenuta la “Festa del Redentore”, quasi un’inaugurazione avvenuta cinquanta anni dopo la fine dei lavori per cui non ci furono cerimonie.

Servizi

  • Sed legere graecis ex
  • Amet dolore maiestatis
  • Choro suavitate gloriatur
  • Theophrastus ei eos
  • Lobortis delicata quo
  • Quas putant quaeque

Riffi Tailor

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat.

Paris in Motion

Informazioni

  • Prezzo:
  • Location: Maratea

Ulteriori informazioni!

Rem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt.

Tour Raccomandati

Start From €

Lido Macarro

Prenota

Mezza giornata Start From €

KAYAKING e CANOA

Prenota

Start From €

PARAGLIDING

Prenota

Start From €

MOUNTAIN BIKE

Prenota

Consorzio Turistico di Maratea

I nostri contatti
Richiedi informazioni

Via Santavenere, 17 – 85046 MARATEA (PZ)

+0973 871761

info@consorziomaratea.it

Facebook

COMUNE DI MARATEA

Bandiera Blu 2020